Sintomi meningite bambini: come si manifesta

meningite

La meningite è un’infiammazione delle meningi, le membrane che rivestono il cervello ed il midollo spinale: spesso è causata da batteri o virus, ma può anche essere provocata da particolari farmaci o malattie.

I sintomi più comuni, che possono apparire tutti o solo in parte e possono manifestarsi in qualsiasi ordine, sono i seguenti:

  • febbre alta,
  • sensazione di malessere,
  • mal di testa,
  • collo rigido,
  • fastidio provocato dall’esposizione alla luce,
  • grave sonnolenza e letargia,
  • convulsioni.

Tutta la popolazione, di qualsiasi età, può ammalarsi di meningite, ma poiché può diffondersi facilmente tra le persone che vivono a stretto contatto in ambienti chiusi le persone spesso più a rischio sono gli adolescenti, gli studenti e gli universitari.

meningite

Meningite batterica: come si manifesta

La meningite batterica è rara, ma nella maggior parte dei casi è molto grave e può mettere in pericolo la vita del paziente se non viene curata immediatamente. La meningite batterica conserva una letalità elevata (5-10%) e, nel 10-20% di coloro che sopravvivono, può determinare conseguenze permanenti, come perdita dell’udito, disturbi della parola, della vista, danni cerebrali, con ritardo mentale e paralisi. Tra le complicazioni, in particolare per quelle che seguono l’infezione da meningococco, possono esserci danni ai reni e alle ghiandole surrenali, con conseguenti squilibri ormonali.

Sono disponibili i vaccini per tutte le forme batteriche e sono:

  • Vaccinazione contro Haemophilus Influenzae B
  • Vaccinazione contro Streptococcus pneumoniae
  • Vaccinazione contro Neisseria meningitidis C
  • Vaccinazione contro Neisseria meningitidis B
  • Vaccinazione quadrivalente contro il meningococco A-C-Y-W135

Meningite batterica: sintomi

  • Sonnolenza
  • Cefalea
  • Inappetenza

Dopo 2 o 3 giorni i sintomi peggiorano e compaiono:

  • Nausea
  • Vomito
  • Febbre
  • Pallore
  • Fotosensibilità

Sono segni tipici della meningite:

  • Rigidità della nuca
  • Rigidità all’estensione della gamba

Sintomi nei neonati, oltre a quelli già citati che però possono essere meno evidenti:

  • Pianto continuo
  • Irritabilità
  • Sonnolenza
  • Scarso appetito
  • Ingrossamento della testa (soprattutto nel punto della fontanella)

Nella meningite fulminante (meningite molto grave):

  • I sintomi tipici della meningite peggiorano in poche ore
  • Compaiono macchie rossastre o violacee a causa di micro-emorragie dei vasi

Meningite virale: come si manifesta

La meningite virale, anche nota come meningite asettica, è abbastanza comune e molto meno grave. Spesso non viene diagnosticata perché i suoi sintomi possono essere simili a quelli di una normale influenza.

Meningite fungina: come si manifesta

La meningite da funghi o miceti si manifesta soprattutto in persone con deficit della risposta immunitaria e può rappresentare un pericolo per la vita.

Meningite parassitaria o Amoebica: come si manifesta

È una forma rara e molto grave di meningite, spesso fatale. Può essere determinata dalle specie Acanthamoeba, Balamuthia e Naeleria.

Meningite: come si trasmette

La meningite si trasmette da una persona all’altra per via respiratoria. Goccioline di saliva e secrezioni nasali che si disperdono con tosse, starnuti e mentre si parla possono diventare un veicolo di trasmissione della meningite. Bisogna trovarsi in ambienti affollati o a lungo e stretto contatto con una persona infetta. Entrare in contatto con agenti che possono causare la meningite, come il meningococco, non porta però necessariamente ad ammalarsi. Si può infatti diventare dei portatori sani: i microrganismi rimangono nel corpo ma la meningite non si sviluppa.

Meningite: come si cura

La terapia delle meningiti è farmacologica. Per la meningite batterica si prevede principalmente la terapia antibiotica, che andrà effettuata tempestivamente a largo spettro e, dopo l’identificazione del germe, in modo più mirato. L’identificazione del germe responsabile della meningite è utile anche per per definire se è necessaria la profilassi dei contatti. Alla terapia antibiotica potrà associarsi terapia di supporto, come fluidoterapia, O2, antipiretici, terapia antiedemigena e steroidi. Per quanto concerne la maggior parte delle forme di meningite virale, la terapia utilizzata sarà sintomatica. Nei casi in cui i virus responsabili siano HSV (Herpes Simplex Virus) e VZV (Varicella zoosper virus) il medico potrà prescrivere terapie antivirali.