Come i bambini sanno commuoverci

come i bambini

Ecco come i bambini sanno commuoverci. Quando ho iniziato a togliere il pannolino a mio figlio, mi rendevo conto di essere soddisfatta solo del fatto che lui non la facesse più nel pannolino anche se il più delle volte dovevo andare ad asciugare il bagno o cambiargli i pantaloni.

Ecco come i bambini sanno commuoverci. Quando ho iniziato a togliere il pannolino a mio figlio, mi rendevo conto di essere soddisfatta solo del fatto che lui non la facesse più nel pannolino anche se il più delle volte dovevo andare ad asciugare il bagno o cambiargli i pantaloni. Lui era così felice e soddisfatto di se stesso che io non avrei potuto non esserlo. Anche se non sempre perfetto i miei occhi si riempivano lo stesso di lacrime nel vederlo felicissimo di quel risultato.

Questo è ciò che ci fa andare avanti come genitori, non è vero? Quei momenti preziosi che ci catturano alla sprovvista e ci ricordano perché CI mettiamo così tanta energia nel dedicarci ai nostri figli.

E i nostri figli questo lo sanno, sanno cosa ci rende orgogliosi di loro. ECco come i bambini sanno commuoverci.

  1. Le condivisioni uno con l’altra

Quando mio figlio vede che è rimasto un solo biscotto e lo divide in due offrendone la metà alla sorella, io mi sciolgo. Oppure quando esco con uno dei due e se compro qualcosa all’una pretende che io compri qualcosa per l’altro.

  1. Aiutarmi quando ho  una giornata dura.

A volte i miei figli percepiscono quando qualcosa non va, e in quel momento vengono da te e ti chiedono un abbraccio o dicono che hanno bisogno di coccole o cercano in ogni modo di attirare la tua attenzione. Ma tu sai che quegli abbracci non sono un loro bisogno, ma è il loro unico modo per farti sentire la loro vicinanza e il loro supporto. Sono sorprendenti.

  1. Quando dormono insieme

Svegliarsi e vedere uno dei miei figli dormire tranquillamente è meraviglioso, ma quando li ritrovi abbracciati entrambi sotto le coperte addormentati l’emozione è davvero incontenibile.

  1. Quando si aiutano a vicenda.

Si tengono le mani mentre si scendono le scale, si leggono i libri a vicenda, si aiutano a mettere le scarpe, si aiutano a rialzarsi quando uno dei due cade. Vedere un bambino che aiuta un altro bambino non ha prezzo.

  1. Quando si fanno i complimenti.

Quando mia figlia guarda il fratello e mi dice “Mamma guarda come è carino” o quando mio figlio mi dice “mamma ho una sorella bella” capisco il regalo che ho fatto loro mettendoli al mondo.

  1. Quando ti fanno gli occhioni

Sapete di cosa sto parlando – quello sguardo che vi scioglie, quello sguardo al quale non potete dire di no. Quegli occhi imploranti che vi fanno dimenticare il disastro combinato un attimo prima.

  1. i bambini sanno commuoverci quando cercano di pronuciare certe parole.

Questo mi fa morir dal ridere ma al contempo mi emoziona tantissimo. Quando non riescono a dire una parola e la sostituiscono con un’altra che abbia con la prima un nesso logico. Come ad esempio “guidante” invece di “volante”

  1. I bigliettini

Quei bigliettini adorabili hanno causato più lacrime di gioia anche in una brutta giornata. Sono tutto. Vedere quei cuori ovunque, fiori, disegni incomprensibili con letterine al contrario e sapere che hanno dedicato del tempo per farli al meglio e regalarti un sorriso…

  1. Le recite e i saggi.

Accidenti, la loro fatica nel raggiungere un piccolo traguardo, il loro impegno nel prepararsi per quell’evento. Sei più emozionata di loro e puntualmente quando li vedi su quel palco così piccoli non puoi far altro che commuoverti fino alle lacrime.

  1. Quando mi raccolgono dei fiori.

Non mi importa se si tratta di una pianta infestante. Adoro vedere che corre verso di me stringendo fra le mani un fiore.

La lista potrebbe andare avanti e avanti e avanti ancora. Mi devo fermare, però, il solo ricordare questi momenti mi emoziona tantissimo.