La petizione di una mamma verso un brand di abbigliamento

Asher Nash sta sbancando su  Internet. In meno di una settimana, una fotografia di lui a 15 mesi ha raccolto oltre 59.000 like e 79.000 azioni su Facebook. Ora, la sua mamma, Meagan Nash, sta chiedendo al brand di abbigliamento per bambini OshKosh B’Gosh di farlo diventare il piccolo testimonial di una delle loro campagne pubblicitarie.

“Mi piacerebbe che il brand OshKosh vedesse in mio figlio ciò che noi vediamo in lui”, ha detto la mamma “Non voglio chiedere loro di farlo diventare testimonial solo a causa di questo polverone che stiamo facendo su internet. Voglio chiedere loro di farlo diventare testimonial  lo perché lo apprezzano e vedere quanto lui si possa contribuire alla loro pubblicità. I bambini con sindrome di Down e altre disabilità sono esseri umani incredibili, e vogliamo chiedere a OshKosh di poter contribuire a cambiare la percezione del mondo. “

Mentre i rivenditori e progettisti come Target, Kmart, e Tommy Hilfiger si sono spostati verso la pubblicità più inclusiva, le persone con disabilità sono ancora ampiamente sottorappresentati nei media.

“Con 157 milioni di aziende in tutto il mondo e ancora solo una manciata che includono i consumatori che hanno disabilità, abbiamo un sacco di lavoro da fare,” Kathryn Driscoll, fondatore di Cambiare il volto della bellezza, ha detto a The Mighty (il blog che racconta la vita delle persone affette da disabilità). “Noi […] crediamo che i brand possano iniziare a pensare alla comunità dei disabili come consumatori nella pubblicità. Una su cinque famiglie ha una persona con una disabilità”

Nash, che vive con la sua famiglia in Georgia, spera che Carter, Inc., la società madre di Oshkosh B’Gosh, con sede anche in Georgia, risponderà alla sua richiesta, e coivolgerà i bambini con disabilità nella sua pubblicità. “Senza accettare veramente il mio figlio e altri con esigenze particolari, non ci può essere il loro inserimento nella società”, ha detto Nash. “E ‘ora ci rendiamo che ci rendiamo conto che non sono ‘ solo una tendenza ‘che va e viene in pubblicità. Sono qui per restare! “

Mighty è arrivata al brand OshKosh attraverso la sua società madre Carter, Inc., e deve ancora ricevere una risposta.