Avere figli “toglie 11 anni di vita alle mamme”: lo studio

avere figli video

Le mamme invecchiano di 11 anni per colpa dei figli: il nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Human Reproduction e successivamente anche da New Scientist è stata condotto su un campione di duemila donne americane in età fertile.
Stando a questa ricerca diventare mamme invecchia di ben undici anni il DNA di una donna accorciandone i telomeri del 4,2% rispetto a donne che non sono diventate mamme. I telomeri costituiscono parte terminale di un cromosoma e proteggono l’estremità dello stesso cromosoma dal deterioramento o fusione con altri cromosomi vicini. I telomeri di maggior lunghezza sono associati a un invecchiamento più lento e graduale, un’aspettativa di vita più alta ed una salute migliore. L’accorciamento dei telomeri riscontrato a seguito del parto è più marcato rispetto a quello causato da obesità o tabagismo e identificato in studi precedenti.

La dottoressa Anna Pollack, epidemiologa della George Mason University nello stato del Virginia ha dichiarato “siamo rimasti sorpresi da questo risultato, che è equivalente a 11 anni di invecchiamento cellulare accelerato”.
Secondo alcuni ricercatori questo fattore è da individuarsi nello stress comportato dal crescere i bambini, specialmente in nazioni dove la maternità obbligatoria non è tutelata, come per esempio gli Stati Uniti, e forse anche l’Italia.

Avere un figlio comporta infatti dei cambiamenti a volte radicali e non sempre si è pronti ad affrontarli nel modo giusto. Soprattutto durante il primo anno di vita del bambino una neomamma deve affrontare nuovi aspetti della vita, impossibili da mettere in preventivo e da pianificare.

Voi cosa ne pensate?